logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Attività Fisica Adattata (A.F.A.)

Le A.F.A. sono programmi di Attività Fisica Adattati per specifiche alterazioni dello stato di salute e per la prevenzione della disabilità. Non sono attività motoria di tipo riabilitativo-sanitario, tuttavia si rivolgono a coloro che hanno avuto una malattia invalidante o, comunque, che si trovino in uno stato di ridotta mobilità (per questo motivo si chiama: “Adattata”). Non è un’attività individuale, ma di gruppo.

L’osteoporosi, l’artrosi, malattie infiammatorie unite alla mancanza di esercizio fisico hanno come conseguenza la progressiva insorgenza di una sindrome dolorosa cronica sia a livello della colonna vertebrale che, in generale, a livello delle altre articolazioni. Una serie di esercizi fisici ben definiti, eseguiti sotto la direzione di istruttori qualificati e con costanza, possono far recuperare tono al la muscolatura scheletrica, migliorare lo stato delle articolazioni, aumentare la resistenza alla fatica, ridurre il dolore osteo-articolare e migliorare, infine, la qualità della vita.

La Regione Toscana, da anni, promuove stili di vita che prevengono malattie e/o migliorano lo stato di benessere della persona. Fra le varie azioni intraprese (educazione alimentare, campagne contro il fumo di tabacco ecc.), una particolare importanza viene data alla attività fisica .

Nelle malattie croniche la sedentarietà determina e accelera il processo di invalidità. L’A.F.A. (Attività Fisica Adattata), per il duplice ruolo svolto nel combattere la sedentarietà e favorire la socializzazione, appare come un valido mezzo in grado, non solo di interrompere tale circolo vizioso, ma anche di crearne uno virtuoso. L’AFA non è una attività riabilitativa ma di mantenimento e prevenzione. Essa è finalizzata a facilitare l’acquisizione di stili di vita utili a mantenere la migliore autonomia e qualità di vita possibile.

Come si accede?
Tramite una valutazione funzionale da parte del personale sanitario della ASL di appartenenza.
I luoghi in cui si svolgono le AFA possono essere palestre comunali, strutture protette, associazioni ecc.. convenzionate con la Regione Toscana che hanno dimostrato di avere i requisiti standard di qualità (operatori qualificati, ambienti idonei ecc.)

Quanto costa?
Poiché  i programmi A.F.A. non rientrano nelle prestazioni sanitarie, il costo non è attribuibile al Sistema Sanitario Nazionale. La Regione Toscana, per favorire l’accesso alla suddetta attività da parte del maggior numero di persone, ha stipulato convenzioni affinché le palestre pratichino un prezzo agevolato e non di mercato che, attualmente, è pari, salvo accordi diversi, a 2 euro per sessione in palestra e 2,5 euro per sessione in piscina. L’eventuale trasporto delle persone, da e per le strutture, è a carico degli interessati.

Scopri come accedere al percorso nella Zona di residenza.

MASSA CARRARA
- Zona Apuane (Comuni di Carrara, Fosdinovo, Massa e Montignoso)
- Zona Lunigiana (Comuni di Aulla, Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Fivizzano, Licciana Nardi, Mulazzo, Podenzana, Pontremoli, Tresana, Villafranca in Lunigiana e Zeri)

LIVORNO
- Zona Livornese (Capraia, Collesalvetti e Livorno)
- Zona Bassa Val di Cecina (Comuni di Bibbona, Casale Marittimo, Castagneto Carducci, Castellina Marittima, Cecina, Guardistallo Montescudaio, Riparbella, Rosignano Marittimo e Santa Luce)
- Zona Val di Cornia (Comuni di Campiglia Marittima, Monteverdi Marittimo, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto)
- Zona Elba (Tutti i Comuni dell’Isola d’Elba)

LUCCA
- Zona Piana di Lucca (Comuni di Altopascio, Capannori, Lucca, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica)
- Zona Valle del Serchio (Comuni di Bagni di Lucca, Barga, Borgo a Mozzano, Camporgiano, Careggine, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, Coreglia Antelminelli, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Gallicano, Minucciano, Molazzana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano-Giuncugnano, Vagli di Sotto e Villa Collemandina)

PISA
- Zona Alta Val di Cecina (Comuni di Castelnuovo VC, Montecatini VC, Pomarance e Volterra)
- Zona Pisana (Comuni di Calci, Cascina, Crespina-Lorenzana, Orciano Pisano, Pisa, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano)
- Zona Valdera (Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoni, Casciana Terme/Lari, Ghianni, Laiatico, Palaia, Peccioli, Pontedera, Ponsacco, Santa Maria a Monte e Terricciola)

VERSILIA
- Zona Versilia (Comuni di Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e Viareggio)