logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Screening oncologici

Il Centro Screening si occupa di organizzare i programmi di screening per la prevenzione oncologica che sono rivolti alle persone residenti nel territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest. Queste persone possono usufruire degli esami previsti gratuitamente.

I programmi di screening attivi sono:

1. Screening per la prevenzione del tumore al seno (screening mammario)
• per le donne tra 50 e 69 anni, ogni 2 anni con lettera di convocazione 
• per le donne in età compresa tra 45 e 50 anni - esse possono essere inserite all’interno del programma di prevenzione oncologica e con impegnativa del medico di famiglia, dove viene specificato che l’esame è richiesto per prevenzione (richiamo annuale in caso di negatività)
• per le donne in età compresa tra 70 e 74 anni se aderenti ad almeno uno dei due inviti precedenti con invito attivo a cadenza biennale

LO SCREENING MAMMARIO: PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE
L’esame mammografico di screening effettua una diagnosi precoce del carcinoma mammario.

Sulla base dei dati scientifici consolidati, attualmente lo screening per carcinoma mammario viene proposto con una lettera di convocazione (invito attivo) a tutte le donne assistite dalla ASL Toscana Nord Ovest di età compresa tra i 50 e 69 anni, con una cadenza di esecuzione ogni 2 anni.

Da ultime evidenze scientifiche risulta opportuno far sottoporre a screening anche le donne tra i 45 e i 50 anni e tra i 70 e i 74 anni, con cadenza annuale o biennale (dopo un colloquio con il proprio medico di base ed in seguito a prescrizione medica).
Al momento, infatti, non è attivo il servizio di convocazione tramite lettera quindi le donne in questa fascia di età che con ricetta si presentano agli sportelli CUP per la prenotazione di mammografia, vengono indirizzate al centro screening territoriale che le prende in carico con la periodicità prevista.
L’esecuzione dell'esame mammografico effettuato con frequenza diversa da quella sopra indicata non ha dimostrato di avere particolari vantaggi, anzi tale frequenza potrebbe comportare un rischio connesso soprattutto all’utilizzo di una metodologia basata su radiazioni ionizzanti. Pertanto, le donne che hanno aderito allo screening e che non hanno segni o sintomi clinici non dovrebbero eseguire esami mammografici al di fuori di questo percorso.

COS’è LO SCREENING MAMMOGRAFICO
Lo screening mammografico prevede l’esecuzione della mammografia bilaterale in due proiezioni e viene effettuato nell’ambito delle radiologie dell’Azienda. La lettura dell’esame è effettuata da due radiologi dedicati in doppia lettura ed in modo indipendente. In caso di dubbio anche di un solo specialista, il percorso diagnostico viene proseguito e la paziente viene richiamata per eseguire ulteriori approfondimenti diagnostici (
Tomosintesi, Ecografia mammaria, Biopsia).

Accesso al percorso diagnostico.


2. Screening per la prevenzione del tumore al collo dell’utero

E’ rivolto alle donne di età compresa tra 25 - 64 anni.
I test utilizzati per la prevenzione del tumore al collo dell’utero sono:
• Pap test (intervallo triennale) per le donne in età compresa tra 25 e 33 anni;
• test HPV (ricerca del Papilloma Virus) per le donne in età compresa tra 34 e 64 anni, con richiamo ad intervallo quinquennale.

 


3. Screening per la prevenzione del tumore all’intestino

E’ rivolto a uomini e donne di età compresa tra 50 e 70 anni.
Il test di screening consiste nelle ricerca del sangue occulto nelle feci a richiamo biennale. La gestione degli inviti e delle risposte negative è affidata al Centro Screening.
La lettera di invito contiene:
• il giorno e l’ora dell’appuntamento
• il luogo dell’effettuazione della prestazione
• modalità di erogazione della prestazione