logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Consultorio

Per prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus, anche nei Consultori di tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest sono state adottate alcune misure generali che i cittadini sono tenuti a rispettare.

Indicazioni generali per la prevenzione del rischio di infezione da COVID-19 nei Consultori - riparti sicuro: le regole da non dimenticare

  • Si raccomanda di recarsi al Consultorio su appuntamento o contattando comunque prima telefonicamente gli operatori ai numeri disponibili nelle varie sedi dei consultori territoriali.

  • Telefonicamente vengono forniti accoglienza, orientamento ai Servizi e counselling e, se possibile, programmata una consulenza in videochiamata.

  • Nel caso sia necessaria una prestazione in presenza verrà fissato un appuntamento dando priorità ai percorsi nascita, di interruzione volontaria di gravidanza, contraccezione, violenza e maltrattamento e secondo la valutazione professionale degli Operatori.

  • L’accesso fisico ai consultori avviene attraverso i check point o con altre modalità di filtro preliminare.

  • Le attività di gruppo in presenza sono ancora temporaneamente sospese ed effettuate con modalità "a distanza".

  • Sono riprese le attività di screening di 1° livello del cervico carcinoma.

  • Si ricorda di non presentarsi agli appuntamenti in caso di insorgenza di febbre o sintomi respiratori o se si è avuto contatto con persone COVID-19 positive.

  • Nelle sale d’attesa deve essere rispettata la distanza minima di un metro anche per le persone a sedere.

  • Non sono ammessi accompagnatori se non coinvolti direttamente nella prestazione o indispensabili per assistere pazienti in situazione di fragilità (minori, disabili, non autosufficienti).

 

Si ricorda, che nell'ambito del Progetto ICARE, sono state predisposte delle locandine,  tradotte in diverse lingue, sulle principali regole da seguire in questo momento di emergenza sanitaria.


Coronavirus: quello che le donne in gravidanza devono sapere


INFORMAZIONI SULLA PRIVACY – PERCORSI ASSISTENZIALI NEI CONSULTORI

Il Consultorio è un servizio di tutela della salute e della qualità di vita della donna, del bambino e della famiglia che offre percorsi integrati di accoglienza, assistenza e cura gratuiti e ad accesso diretto, senza la prescrizione medica, sulle seguenti tematiche:

• informazioni sulla procreazione responsabile, compreso il percorso di accesso alla contraccezione gratuita;
percorso nascita (consulenza pre-concezionale, gravidanza, puerperio);
• sterilità e difficoltà procreative (1° livello);
Interruzione Volontaria di Gravidanza;
• prevenzione del tumore del collo dell’utero;
• prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse;
• percorso menopausa;
• sostegno alla genitorialità biologica, affidataria e adottiva;
• relazioni familiari difficili, problemi di coppia, difficoltà affettive;
• attività di mediazione familiare in casi di separazione e divorzio;
violenza e maltrattamento con attivazione di percorsi in rete.

Nell'Azienda Toscana nord ovest è presente una rete di Consultori articolata in Consultori “principali”, dove sono garantite attività consultoriali di tipo ostetrico-ginecologico, psicologico e sociale con la presenza di un’equipe completa e Consultori secondari in cui vengono erogate solo alcune attività di base.
In ogni Zona sono presenti almeno un Consultorio Familiare "principale" e un Consultorio Giovani (elenco consultori) dedicato in modo specifico alla fascia di età 14-24 anni. Visite/colloqui/consulenze sono effettuate su appuntamento e sono prenotabili presso il Consultorio della propria zona sia di persona che telefonicamente.

Nei Consultori Giovani è possibile essere ascoltati, ricevere informazioni, chiarimenti, consulenze e prestazioni sanitarie riguardo al benessere psicologico, alla vita sessuale, affettiva e relazionale.
L’accesso è libero e gratuito, senza necessità di richiesta medica e garantisce accoglienza e una prima consulenza.
Le altre prestazioni sono effettuate se possibile nello stesso giorno, altrimenti vengono programmate.
I giovani minori di 18 anni possono recarsi ai Consultori Giovani anche non accompagnati dai genitori.

Per le visite ginecologiche di tipo ambulatoriale, ma non per tematiche prettamente consultoriali occorre la prenotazione tramite CUP/CUPTEL ed è dovuto il pagamento del ticket.
Le cittadine straniere possono accedere alle prestazioni consultoriali, come le italiane, con la tessera sanitaria; in mancanza di permesso di soggiorno vengono comunque garantite prestazioni consultoriali urgenti ed essenziali, in particolare quelle necessarie alla tutela della gravidanza e della maternità.