logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Trasfusionale Livorno, martedì 16 luglio appuntamento con sorprese per la "donazione estiva"


LIVORNO, 11 aprile 2019 –


Martedì prossimo 16 luglio, al centro trasfusionale di Livorno sono in programma una serie di sorprese per festeggiare la cosiddetta “donazione estiva” e animare la mattinata di tutti coloro che interverranno.

“Le donazioni prima delle vacanze è proprio il caso di dirlo – spiega Eleonora Catarsi, medico in servizio al centro trasfusionale di Livorno – valgono doppio. In questo momento non solo c’è bisogno di sopperire al calo fisiologico delle donazioni, ma a seconda della méta scelta per le proprie ferie è possibile che al ritorno ai donatori sia imposto uno stop forzoso che va dai 28 giorni di alcuni Paesi del Nord America ai 6 mesi dei Paesi del Sud Est Asiatico. In generale è bene ricordare che se il viaggio è effettuato in Europa non è prevista sospensione, mentre se fatto in un Paese con presenza di malaria il donatore è sospeso per 6 mesi, in un Paese endemico per malattie tropicali come febbre gialla e dengue il donatore è sospeso per 3 mesi, mentre negli altri Paesi extraeuropei senza problematiche specifiche si dovrebbe aspettare 28 giorni. Per questo rinnoviamo il nostro invito a passare a trovarci prima di fare le valige e poi partire per godersi le meritate vacanze”.

Per tutti gli interessati a riprendere o cominciare la donazione di sangue o plasma ricordiamo che il centro è aperto tutti i giorni feriali con orario 7.30 -12 dal lunedì al sabato con due domeniche al mese di apertura straordinaria: le prossime in calendario sono il 21 luglio e l’11 agosto. Per aderire alla donazione è sempre consigliabile prenotare tramite le associazioni di volontariato oppure direttamente chiamando il centro trasfusionale allo 0586-223.253 dalle 11.30 alle 13.

CHI PUO’ DONARE. Donatore può essere chiunque, uomo o donna, di età compresa tra i 18 e i 65 anni in condizioni di buona salute e con un peso superiore ai 50 chilogrammi. Tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto alla giornata di riposo retribuita. Chi dona per la prima volta (aspirante donatore) può farlo esclusivamente dopo aver effettuato un colloquio preventivo con i medici ed esami di controllo pre-donazione. La cosiddetta “donazione differita” ha lo scopo di aumentare la sicurezza trasfusionale per i pazienti e tutelare la salute del cittadino.

Sul sito della Azienda USL Toscana nord ovest nella sezione “Come fare per” sono riportate le risposte alle domande più frequenti sull’argomento e indicazioni sul centro trasfusionale più vicino.

 

(Pierpaolo Poggianti)