logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Esplosione all’Elba, Casani “Vicinanza alle famiglie coinvolte ed un ringraziamento a tutti i soccorritori”

Portoferraio, 23 luglio 2019 - La direzione aziendale dell’ASL Toscana nord ovest esprime vicinanza ai familiari delle persone coinvolte stamattina nell’esplosione della palazzina ed agli abitanti di Portoferraio con l’auspicio che le condizioni dei feriti possano migliorare.

Sul luogo dell’esplosione sono intervenuti in meno di 5 minuti un’ambulanza medicalizzata e 4 ambulanze senza medico (successivamente anche un’altra ambulanza per presidiare il territorio), con il coinvolgimento di tutte le pubbliche assistenze e misericordie della zona di Portoferraio.

I feriti, estratti dalle macerie, prima di essere trasferiti in continente sono stati accompagnati al Pronto Soccorso dell’ospedale di Portoferraio, dove sono stati stabilizzati.

Gli elicotteri Pegaso partiti da Massa e da Grosseto hanno poi effettuato complessivamente tre viaggi dall’Isola d’Elba per gli ospedali di Pisa (Cisanello) e Livorno.  

“Mi preme ringraziare personalmente - sottolinea il direttore generale, Maria Letizia Casani  -  tutti gli operatori del sistema dell’emergenza urgenza, sia il nostro personale che i volontari delle associazioni di volontariato,  per la tempestività e la competenza con le quali sono intervenuti, collaborando con tutte le forze dell’ordine. La macchina dei soccorsi ha funzionato alla perfezione gestendo al meglio una difficile emergenza, senza trascurare l’attività ordinaria che in questo periodo è particolarmente rilevante, anche in considerazione del fatto che sull’Isola sono presenti molti turisti”.