logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Prestito dell'isola neonatale di Piombino: prassi normale, già concordata la restituzione per il 5 settembre

PIOMBINO, 8 luglio 2019 – L’ospedale di Piombino ha attualmente a disposizione un’isola neonatale in sala operatoria nonché altre tre incubatrici prontamente disponibili in caso di parto precipitoso. La struttura è quindi coperta dal punto di vista dell'assistenza ai neonati.

Nell’ambito del rapporto di collaborazione tra gli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest e nell’ambito dell’area vasta con l’AOUP, è stato quindi attuato il prestito temporaneo di un’isola neonatale di proprietà dell’Azienda USL Toscana nord ovest all’Azienda Ospedaliero Universitaria di Pisa, con restituzione già concordata direttamente con la direzione dell'AOUP in caso di necessità e comunque entro il 5 settembre 2019.

Il prestito momentaneo di apparecchiature, formalizzato e documentato, è una prassi usuale (ci sono altri casi di questo tipo in vari territori anche all'interno della nostra USL) nel rapporto quotidiano tra Aziende sanitarie che lavorano in rete, senza che questo pregiudichi in alcun modo l’attività svolta. Anzi, l’eventuale mancato utilizzo di macchinari può portare anche ad un deterioramento degli stessi.

Nel caso specifico, la collaborazione con l’AOUP è particolarmente proficua e vantaggiosa per l’ospedale di Piombino stesso, che può contare anche sulla presenza di medici provenienti da Pisa, fra i quali il professor Ghirri, a sostegno dell’attività assicurata in reparto.

Il prestito temporaneo, ad ogni modo, è stato attentamente valutato e accettato dal responsabile di Area, dottor Luigi Gagliardi, dal responsabile dottor Mario Atzeni e dalla direzione di presidio che lo hanno ritenuto un’ulteriore maniera per onorare il dottor Tony Innocenti, alla cui memoria è stata donata l’apparecchiatura. In questo modo, infatti, l’isola neonatale viene continuamente utilizzata, pur avendo come sede primaria sempre Piombino.