logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Educazione alla Salute, a Livorno quattrocento studenti livornesi per diffondere la “cultura del dono”

LIVORNO, 3 dicembre 2019 – Oltre quattrocento ragazzi delle scuole superiori hanno partecipato allo spettacolo "La cultura del dono: stili di vita salutari per un futuro da cittadini più consapevoli" che si è tenuto nei giorni scorsi terrà al Teatro 4 Mori di Livorno.

“L’incontro – spiega Daniela Becherini, responsabile Educazione e Promozione della Salute Area Sud della Azienda USL Toscana nord ovest – ha concluso un progetto finanziato dalla Regione Toscana e portato avanti in collaborazione con l'Organizzazione Toscana Trapianti (Ott) e l'Associazione Volontari Italiani Trapiantati Epatici (Vite) per la sensibilizzazione dei ragazzi delle scuole e dei cittadini alla donazione di organi e tessuti. Da aprile dello scorso anno scolastico si sono susseguiti incontri con gli studenti nelle scuole finalizzati a stimolare una posizione meditata e consapevole su questa importante tematica. Ci sono state toccanti testimonianze di alcuni trapiantati, ma anche di medici come la dottoressa Elena D'Imporzano (Cure Palliative) che ha illustrato la legislazione sull’argomento o di esponenti del volontariato come la presidente dell’Aido livornese, Maria Lina Cosimi. Il progetto è poi proseguito attraverso percorsi di rielaborazione personale, resi possibili dalla fondamentale collaborazione degli insegnanti e degli istituti scolastici Galilei e Niccolini – Palli guidati dai dirigenti Manuela Mariani e Alessia Bianco”.

Il progetto ha coinvolto complessivamente oltre duecento ragazzi di 9 classi: quattro dell’istituto “Niccolini – Palli” (4A e 4B liceo scienze umane, 3A liceo coreutico e 4A liceo musicale) e cinque dell’Iti “Galilei” (5A, 5B e 5C dell’indirizzo biologico sanitario, 5 B dell’indirizzo chimico e 5 B dell’indirizzo meccanica).

Nello specifico le classi dell’Iti “Galilei”, che hanno avuto come referente del progetto l’insegnante Rosanna Sardo, hanno lavorato alla realizzazione di materiale informativo, locandine e brochure per una migliore informazione sulla donazione degli organi e dei tessuti. Il materiale sarà diffuso non solo tra i ragazzi, ma anche nei centri anagrafe del Comune di Livorno in modo da sensibilizzare i cittadini che andranno a rinnovare la carta d’identità e permettendogli di compiere con maggior consapevolezza la scelta relativa al consenso espresso sulla donazione.

Le classi del “Niccolini – Palli”, che hanno avuto come referente del progetto l’insegnante Flavia Cartelli, hanno elaborato un contributo di danza e musica che sarà presentato in anteprima venerdì sul palco del teatro “4 Mori” assieme a commenti da esporre.

In allegato alcune FOTO dell’evento.

(Pierpaolo Poggianti)

Attachments: