logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Donazioni: nuove manifestazioni di solidarietà e vicinanza all’ospedale di Lucca impegnato nella lotta al Coronavirus

Lucca, 1 aprile 2020. Il direttore dell’ospedale di Lucca, dottoressa Michela Maielli, insieme a tutto il personale sanitario esprime un sincero ringraziamento alla comunità lucchese per il materiale donato e consegnato direttamente negli ospedali dell'ambito di Lucca. 

È grazie all’associazione Alice Benvenuti onlus che da pochi giorni è arrivato nel reparto di Pediatria dell’ospedale San Luca di Lucca un monitor multifunzione (monitor G30E) provvisto di rilevatori adattati all’età pediatrica: un saturimetro applicabile al dito, un elettrocardiografo a tre tracce, un misuratore della pressione in automatico con bracciale di dimensioni pediatriche. Il monitor è dotato di allarmi programmabili e collegabile a una stampante. Un primo passo verso un incremento delle opportunità dal momento che questi apparecchi sono stati finora soprattutto prodotti per adulti e utilizzati in terapie intensive sia per i grossi traumi che per pazienti operati, e cardiopatici. L’apparecchio è stato consegnato alla dottoressa Angelina Vaccaro responsabile della pediatria. 

Un sentito ringraziamento al Comune di Lucca e al Comune di Capannori per il costante impegno, insieme a tutta la cittadinanza, alle associazioni e alle aziende, nel reperire e far arrivare dispositivi di protezione individuale, che nei giorni scorsi erano molto difficili da trovare, in particolare mascherine specialistiche FPP2, da distribuire al personale sanitario impegnato in prima linea, negli ospedali o sul territorio. 
Luca Menesini, Sindaco di Capannori, ha consegnato 6 tablet direttamente alla Terapia Intensiva dell’ospedale di Lucca: sono già utilizzati dagli operatori sanitari per mettere in contatto i pazienti affetti da Covid-19 con i familiari; ricordiamo che la videochiamata è l’unica modalità di contatto tra il paziente ricoverato per Coronavirus e i suoi familiari. 

Un gesto di solidarietà e vicinanza arriva anche da parte  del comitato per le professioni ordinistiche della provincia di Lucca che riunisce 13 diversi ordini professionali (ordine dei dottori agronomi e dottori forestali, Ordine degli architetti, Ordine degli avvocati, Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili, Ordine dei consulenti del lavoro, Ordine dei farmacisti, Ordine dei geologi della Toscana, Ordine dei geometri, Ordine degli ingegneri, Consiglio notarile di Lucca, Collegio interprovinciale di periti agrari di Lucca, Pisa, Pistoia, Livorno e Massa, Collegio dei periti industriali, Ordine dei veterinari). Il comitato ha deciso di donare dispositivi di protezione individuale (mascherine) a sostegno del sistema sanitario provinciale. I dispositivi sono stati consegnati nei giorni scorsi al personale medico dell’ospedale San Luca di Lucca dal presidente dell’Ordine dei farmacisti, Salvatore Ingrosso, in rappresentanza dell’associazione.  

Un grazie anche all’Associazione Città delle Donne, che ha devoluto parte del loro fondo all’Ospedale San Luca, ai Donatori di Sangue Fratres Montecarlo per la donazione di 20 litri di gel disinfettante e ai volontari dell’Anpana Lucca per i generi di conforto donati ai medici, infermieri e operatori sanitari per supportarli nel loro operato. 
 
Un grazie inoltre anche ai tanti negozianti che hanno donato generi alimentari per supportare gli operatori sanitari impegnati in turni impegnativi ed a volte estenuanti. Tra questi ricordiamo le pizzerie Marameo e Andreina Sbragia, la pasticceria Le Bontà di San Concordio. 
 
Grazie infine le tante raccolte fondi e le aste di beneficienza già iniziate per far fronte alle spese di emergenza sanitaria e che testimoniano, in questo oceano di solidarietà, la grande generosità della comunità lucchese che ogni giorno supporta il personale impegnato in prima linea nei reparti ospedalieri e nei servizi territoriali nella battaglia contro un nemico invisibile. Una battaglia che può essere vinta solo con l’impegno di tutti.