logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Attività di sala operatoria a Barga: “Presenza di personale in linea con gli standard previsti”

Barga, 27 luglio 2020 – Personale in linea con gli standard previsti e massima sicurezza per degenti ed operatori. Lo evidenzia l’Azienda USL Toscana nord ovest dopo l’intervento degli esponenti di “Fratelli d’Italia” sull’attività delle sale operatorie in Valle del Serchio ed in particolare all’ospedale di Barga.
Il dottor Simone Cavani, da 13 anni responsabile dei blocchi operatori della Valle del Serchio, chiamato direttamente in causa dalla forza politica, ricorda che a Barga le sale operatorie sono a disposizione della Ginecologia e per questo, quando possibile, vengono messe a disposizione di altre specialistiche. Già da alcuni anni vengono effettuate all’ospedale di Barga sedute operatorie dell’Oculistica il mercoledì e della Dermatologia il martedì.
Nello specifico gli Oculisti stanno lavorando per ridurre liste operatorie pregresse per Covid e stanno operando per più giorni a Barga (per un totale di circa 110 interventi mensili).
Può quindi verificarsi una contemporaneità di utilizzo di sale operatorie ed in questi casi era già stato programmato il supporto di un ulteriore infermiere professionale ferrista dall’ospedale di Lucca.
Dunque, quando vengono eseguiti due interventi in contemporanea di cui uno ambulatoriale (cataratta), grazie all’attuale organizzazione sono sempre presenti – insieme ai chirurghi - 3 infermieri ferristi, 2 infermieri ed un operatore socio sanitario (OSS) e spesso c’è anche il supporto della coordinatrice infermieristica.
La presenza di personale per gli interventi chirurgici è quindi in linea e spesso anche al di sopra degli standard previsti e viene quindi sempre garantita la sicurezza e la tutela di utenti ed operatori sanitari.

(sdg)