logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

Partecipazione

Che cos’è la partecipazione?
E' riconosciuta quale principio fondante del servizio sanitario (vd. art.14 Dlgs 502/1992).

Il 14 dicembre 2017 è stata approvata la Legge regionale n.75 su "Disposizioni in materia di Partecipazione e di Tutela dell'utenza nell'ambito del servizio sanitario regionale. Modifiche alla Legge Regionale n.40/2005".
Nelle aziende ed enti del servizio sanitario regionale, già da anni operavano i Comitati di partecipazione ma, a seguito della riorganizzazione del servizio sanitario di cui alla L.R n.84/2015, la Regione Toscana ha ritenuto opportuno qualificare ulteriormente l'attività dei comitati stessi e procedere parimenti ad una complessiva revisione della partecipazione con l'obiettivo di renderla più consapevole ed efficace; il nuovo sistema di partecipazione è integrato e articolato con l'organizzazione, con i livelli regionali, aziendali e di zona distretto, in relazione e comunicazione biunivoca tra loro.

La Legge 75 disciplina gli strumenti di partecipazione di livello regionale, aziendale e di zona-distretto, prevedendo la costituzione del Consiglio dei cittadini per la salute, dei comitati di partecipazione aziendali e di zona distretto, integrandoli in maniera coerente e organica con la nuova organizzazione nata dalla riforma 84/2015.

Con la DGRT 177/2018 sono stati approvati:

  • Ambiti di intervento degli organismi del nuovo sistema di partecipazione (allegato 1)

  • Regolamento per il funzionamento del Consiglio dei cittadini per la salute di cui alla l.r 75/2017 (allegato 2)

  • Schema tipo di Regolamento per il funzionamento dei comitati di partecipazione aziendali e di zona distretto di cui alla l.r 76/2017 (allegato 3)

  • Schema tipo di protocollo d’intesa di cui all’art.16, comma 11 della l.r 40/2015” (allegato 4)

Alla base di questo sistema sta, quindi, la sottoscrizione dei nuovi protocolli di intesa tra Azienda USL Toscana Nord Ovest e  Associazioni.

Protocolli di intesa

Come aderire al protocollo intesa
Possono sottoscrivere il protocollo di intesa le organizzazioni di volontariato e tutela e le associazioni di promozione sociale operanti nel settore sanitario, socio-sanitario o comunque in settori attinenti alla promozione della salute. 
Sono escluse le associazioni che intrattengono rapporti economici continuativi con l’azienda sanitaria.
L’attività di consulenza e di supporto svolta a favore dei cittadini deve avere carattere non professionale.

All’atto della richiesta di sottoscrizione del protocollo d’intesa, le associazioni possono chiedere anche l'ammissione ad uno o più Comitati di Partecipazione di Zona Distretto.
Il protocollo di intesa e il modulo richiesta di sottoscrizione dello stesso, sono scaricabili fra gli allegati presenti in fondo a questa pagina.

Le richieste di sottoscrizione ed il protocollo corredate dallo Statuto e da copia della carta d’identità del Legale rappresentante possono pervenire tramite:

✔ PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

✔ E-mail o di persona agli sportelli URP a voi più vicini.
   Troverete l’elenco degli sportelli urp alla pagina http://www.uslnordovest.toscana.it/urp 

✔ Raccomandata A/R indirizzata a:
   Azienda Usl Toscana nord ovest,  via Cocchi, 7 - 56121 – Pisa
   con l'intestazione “Attuazione LR. 75/2017”